Home News Maria Chiara Gadda (Italia Viva): "Sito INPS e Privacy, rischio di 20...

Maria Chiara Gadda (Italia Viva): “Sito INPS e Privacy, rischio di 20 milioni di euro di multa”

- Pubblicità -

Maria Chiara Gadda (Italia Viva): “Il Garante della Privacy conferma che le gravi inadempienze dell’Inps in occasione del caos del primo aprile per la presentazione delle domande dei 600 euro hanno messo a serio rischio i diritti e le libertà delle persone, soprattutto quando il portale è andato in tilt rendendo pubblici i profili di molti utenti. Una gestione disastrosa, per la quale ancora non è stato individuato nessun responsabile. Credo che in un momento delicato come la ripartenza in un contesto socio economico molto complesso, sia opportuno un ripensamento dei vertici di Inps ma anche di Anpal. La ministra Nunzia Catalfo cosa intende fare? Non è in alcun modo pensabile che simili fallimenti passino in cavalleria. Su Anpal ancora deve essere chiarito il capitolo delle spese di Parisi, e su Inps pesa addirittura il rischio di 20 milioni di euro di multa: una vera beffa, perché a pagare sarebbero comunque i cittadini, le cui tasse finanziano i costi di funzionamento e gestione dell’Inps. Credo sia venuto il tempo di prendere decisioni nette, perché dal funzionamento di questi enti dipendono servizi essenziali per i cittadini e i lavoratori”.

a questo link il provvedimento del Garante della Privacy

- Pubblicità -

TOP

Attilio Fontana: “La democrazia è innanzitutto: dialogo, lealtà istituzionale, trasparenza”

Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia: "La democrazia è innanzitutto: dialogo, lealtà istituzionale, trasparenza. Ci siamo sentiti costretti a scrivere al Capo dello...

Toninelli: “Dopo il taglio delle poltrone, lotteremo per avere eletti scelti dal popolo”

Danilo Toninelli: "Dopo il giusto taglio delle poltrone il Movimento 5 Stelle lotterà per l’introduzione delle preferenze nella legge elettorale. E’ un...

Giustizia | Morrone (Lega): “Da Bonafede silenzio assordante su temi urgenti e inderogabili”

Jacopo Morrone (parlamentare Lega): “I temi della giustizia sembrano scomparsi dai radar della maggioranza giallorossa. Il ministro Alfonso Bonafede è praticamente un...

Berlusconi: “Il Governo dovrebbe andarsene indipendentemente dal risultato delle Regionali”

Silvio Berlusconi: "Il taglio dei parlamentari era una scelta già adottata nel 2005 con la nostra riforma che poi è stata cancellata...

Guarda anche

Attilio Fontana: “La democrazia è innanzitutto: dialogo, lealtà istituzionale, trasparenza”

Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia: "La democrazia è innanzitutto: dialogo, lealtà istituzionale, trasparenza. Ci siamo sentiti costretti a scrivere al Capo dello...

Matteo Salvini: “A Palazzo Chigi avevano elementi allarmanti sul virus, ma non li condivisero. Ora il governo chiarisca”

Lettera di Matteo Salvini al Corriere della Sera - 6 settembre 2020 "Caro direttore, le scrivo dopo aver atteso...

Toninelli: “Dopo il taglio delle poltrone, lotteremo per avere eletti scelti dal popolo”

Danilo Toninelli: "Dopo il giusto taglio delle poltrone il Movimento 5 Stelle lotterà per l’introduzione delle preferenze nella legge elettorale. E’ un...

Toscana | Susanna Ceccardi: “Fare squadra tra imprese e lavoratori”

Susanna Ceccardi: "Serve un grande patto tra mondo del lavoro e mondo datoriale per il bene della Toscana. Dobbiamo superare le conflittualità...

Giustizia | Morrone (Lega): “Da Bonafede silenzio assordante su temi urgenti e inderogabili”

Jacopo Morrone (parlamentare Lega): “I temi della giustizia sembrano scomparsi dai radar della maggioranza giallorossa. Il ministro Alfonso Bonafede è praticamente un...
- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui