Home Istituzioni Presidenza del Consiglio La nota del Presidente Giuseppe Conte in occasione del Giorno della Memoria...

La nota del Presidente Giuseppe Conte in occasione del Giorno della Memoria delle vittime del terrorismo

- Pubblicità -

Giuseppe Conte: “Il ricordo è il tessuto della nostra identità’, diceva Nelson Mandela; ed è l’identità democratica, costituzionalmente definita, che oggi omaggiamo ricordando il sacrificio di chi è caduto per mano della violenza terroristica. Il ricordo vale anche a scongiurare nuove derive destabilizzanti e autoritarie e a evitare che l’Italia sia nuovamente chiamata a vivere stagioni di odio, paura e violenza”. È quanto afferma il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nel Giorno della Memoria delle vittime del terrorismo.

“L’Italia che non si è piegata al ricatto terroristico vive ancora oggi nel ricordo del Presidente Aldo Moro, barbaramente ucciso dai terroristi delle Brigate Rosse e il cui corpo esanime fu ritrovato 42 anni fa a Roma, in Via Caetani. In queste giornate difficili per la vita del Paese – prosegue il Presidente Conte – è ancor più doveroso rendere omaggio alla statura politica e morale di un uomo che sia sul piano dell’elaborazione teorica sia sul piano dell’azione pratica ha sempre mostrato profondo rispetto per il senso di comunità espresso dallo Stato e dalle sue Istituzioni democratiche”.

“Il suo sacrificio e quello di tante donne e uomini caduti sotto l’attacco terroristico ci siano di ispirazione per affrontare con fiducia e responsabilità questa prova difficile che l’Italia sta attraversando. Quell’Italia che sta dimostrando la tenacia necessaria a rialzarsi, facendo proprio l’insegnamento che il Presidente Moro ha lasciato in dote a tutti noi quando – a proposito dell’Italia dell’immediato dopoguerra – ebbe a dire che ripartire significava ricostruire, tutti insieme, facendo ognuno ‘con semplicità, il nostro dovere. Chi ha da studiare, studi. Chi ha da insegnare, insegni. Chi ha da lavorare, lavori. Chi ha da fare della politica attiva, la faccia, con la stessa semplicità di cuore con la quale si fa ogni lavoro quotidiano. Madri e padri attendano ad educare i loro figlioli. E nessuno pretenda di fare più o meglio di questo. Perché questo è veramente amare la Patria e l’umanità’”.

- Pubblicità -

TOP

Berlusconi: “No a maggioranze con forze politiche incompatibili”

Silvio Berlusconi: "Forza Italia non è soltanto parte integrante del centro-destra: è il soggetto fondante del centro-destra, che esiste in Italia come...

Giorgia Meloni: “Bersani vuole una patrimoniale? Non lo permetteremo”

Giorgia Meloni: "Bersani afferma che in Italia servirebbe un “meccanismo di solidarietà”: una delle tante definizioni con cui vorrebbero mascherare una patrimoniale....

Salvini: “In tribunale a testa alta”

Matteo Salvini: "L'1, il 4 e il 12 dicembre sarò in Tribunale per aver difeso i confini, la sicurezza e l'onore del...

Matteo Salvini: “A Palazzo Chigi avevano elementi allarmanti sul virus, ma non li condivisero. Ora il governo chiarisca”

Lettera di Matteo Salvini al Corriere della Sera - 6 settembre 2020 "Caro direttore, le scrivo dopo aver atteso...

Guarda anche

Berlusconi: “No a maggioranze con forze politiche incompatibili”

Silvio Berlusconi: "Forza Italia non è soltanto parte integrante del centro-destra: è il soggetto fondante del centro-destra, che esiste in Italia come...

Giorgia Meloni: “Bersani vuole una patrimoniale? Non lo permetteremo”

Giorgia Meloni: "Bersani afferma che in Italia servirebbe un “meccanismo di solidarietà”: una delle tante definizioni con cui vorrebbero mascherare una patrimoniale....

Salvini: “In tribunale a testa alta”

Matteo Salvini: "L'1, il 4 e il 12 dicembre sarò in Tribunale per aver difeso i confini, la sicurezza e l'onore del...

Attilio Fontana: “La democrazia è innanzitutto: dialogo, lealtà istituzionale, trasparenza”

Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia: "La democrazia è innanzitutto: dialogo, lealtà istituzionale, trasparenza. Ci siamo sentiti costretti a scrivere al Capo dello...

Matteo Salvini: “A Palazzo Chigi avevano elementi allarmanti sul virus, ma non li condivisero. Ora il governo chiarisca”

Lettera di Matteo Salvini al Corriere della Sera - 6 settembre 2020 "Caro direttore, le scrivo dopo aver atteso...
- Pubblicità -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui